STAGE I

Nel lessico corrente degli addetti ai lavori sulle Harley-Davidson, quantomeno di quelli leggermente più competenti, significa parlare della sostituzione dello scarico, filtro aria e filtro carburazione. Questa modifica da una voce alla nostra moto ed un po’ di cavallucci sempre preziosi !!!

La scelta della marmitta è spesso relegata al solo gusto estetico, ma l’installazione su di una moto ad iniezione non è solo una questione meccanica,  infatti ingrassarne la carburazione  è complicato poiché necessita di  conoscenze tecniche specifiche che spesso non hanno neppure i meccanici, se si pensa che molti di loro non conoscono neppure l’inglese……..

Ma allora?????

Domanda:  come si fa a carburare un mezzo ad iniezione?

Risposta : è un mondo difficile!

Provo a fare un po di luce in queste tenebre evitando un noioso trattato tecnico ma regalandovi qualche breve nozione essenziale e di facile fruizione.

 Tre gruppi di dispositivi:
*quelli da installare sulle sonde per ingannare la centralina
*i moduli aggiuntivi che comandano gli iniettori
*le centraline complete o il Super Tuner (il sistema di mamma Harley)

Del primo gruppo fanno parte i dispositivi che si applicano sulle sonde degli scarichi. Essi falsano la lettura delle sonde da parte della centralina, simulando una situazione magra e di conseguenza stimolano la centralina ad ingrassare la carburazione.

Vantaggi:

-semplicità d’installazione in quanto non necessitano di alcuna programmazione

-risparmio economico anche se non in tutti i casi

Svantaggi:

-intervengono molto lentamente e solo in certe circostanze, per cui spesso il beneficio è impercettibile.

Del secondo gruppo fanno parte le cosiddette centraline aggiuntive,  modificano il segnale che la centralina trasmette agli iniettori, intercettandolo e modificandolo a seconda della programmazione e della mappa.

Vantaggi:

-il costo è abbordabile ed ha una buona efficienza

Svantaggi:

-necessitano di un tecnico esperto e qualificato per programmarle adeguatamente.

Terzo gruppo le più sofisticate: centraline complete che dispongono spesso di un sistema di autoregolazione in base alla letture delle proprie sonde ad alta sensibilità ed il sistema Super Tuner HD.

Questi sistemi sono molto sofisticati, necessitano di tecnici molto esperti per programmarle, ed hanno un costo importante. Ma permettono prestazione eccezionali!!!!

La centralina che consiglio ed uso da diversi anni ormai, è il modello Twin Tuner della Daytona Tecnologies, un’azienda americana leader nelle centraline ad iniezione.

Si può programmare manualmente tramite pulsanti , molto più precisi dei trimmer a vite poco precisi ed affidabili, oppure costruire una mappa per ogni cilindro tramite computer.

È molto piccola, completamente stagna ed ha un costo ragionevole rispetto alle prestazioni.

Per le prestazioni importanti e sofisticate uso la Thundermax, prodotta dalla Thunderheart in collaborazione con Zippers, azienda leader nei motori e nelle preparazioni.

Con questa centralina si puo fare anche il caffè……………nessun limite! minimo, massimo memoria, analisi e prestazioni ecc..ecc.insomma tutto!!!!!

Joe Drago

/mf