come e quando revisionare il motore

0
626

Autunno, cadono le foglie e si fanno gli ultimi giri in moto prima del ricovero invernale e delle manutenzioni/modifiche pensate durante i viaggi estivi.
Voglio parlare della revisione del motore, di quando è necessaria, del perché va fatta e di altre opzioni che la riguardano.
I nostri motori a corsa lunga purtroppo si usurano molto più dei motori quadri e questo cosa vuol dire? vediamo in poche parole la teoria: il pistone percorre molta più strada a parità di giri, quindi velocità lineare molto elevata e consumo maggiore del cilindro e dei segmenti, ma in pratica come si capisce se il motore va revisionato?
Il sintomo più evidente è il consumo di olio e la fumosità, oltre a rumorosità eccessiva e trafilamenti d’olio vari nelle teste/cilindri/copri valvole, ma anche una evidente perdita di prestazioni, indica un usura notevole.
Naturalmente, prima di smontare è necessario fare un’analisi del motore con strumenti adeguati per capire dove sono annidati i problemi.
Il primo test si esegue misurando la compressione con il compressometro, questa misurazione non è molto precisa, ma dà un indizio abbastanza reale sulle problematiche del motore, soprattutto verifica lo stato dei cilindri tra di loro.
Il test successivo è  complesso e richiede una strumentazione di cui solo le officine più esperte dispongono, si tratta sempre di un pressometro (tester perdita cilindro), il quale invece di misurare un pressione generata del motore, applica una pressione calibrata e ne misura la caduta all’interno del cilindro; se la variazione supera il 5%/7% il motore va revisionato.
Va poi verificato dove avviene le perdita e si possono stabilire addirittura le condizioni del cilindro/pistone /segmenti, delle valvole di aspirazione e scarico.
A questo punto, disponendo di un’idea precisa sulle condizioni del motore, si può già abbozzare un preventivo di massima.
E’ chiaro che, solo smontando il motore, verificando le tolleranze ed ovalizzazione dei cilindri, valvole e guide con gli appositi strumenti quali alesametro e micrometro per i cilindri, perni calibrati per le valvole, si può realizzare un preventivo di costi reale, per la revisione del motore.
Nota importantissima: per il bene della vostra motocicletta e di quello del vostro portafoglio, rivolgersi solo ad officine con provata esperienza in questo campo, se si vuole un lavoro ad hoc e non ad “hic!” diffidate degli spacciatori di esperienza fumosa!!

Joe Drago

/LM